Loading...
Off Campus

#TiL Sunday 29.05.2016

Reading time: < 1 minute

Mario_Bambea-kK4C-U4318011193541023jH-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443Di Tommaso Di Vico.

La serie più interessante della televisione italiana è “Dov’è Mario?”, il nuovo progetto di Corrado Guzzanti in cui l’attore romano interpreta due personaggi antitetici: un filosofo da Rai3 e un comico da Bagaglino. Ha quasi convinto anche Aldo Grasso.

Il Washington Post ha scoperto qualcosa di davvero insolito: l’arsenale nucleare degli Stati Uniti viene controllato e gestito con dei floppy disc, ormai scomparsi dal mercato da oltre dieci anni. Il motivo? “Low-tech is safer tech”.

Bari meets Suits. Secondo l’edizione locale di Repubblica, una studentessa di Giurisprudenza 41enne si è finta avvocato ed è arrivata a falsificare atti giuridici. La donna non aveva mai superato alcun esame di abilitazione ma riusciva comunque a farsi pagare da un buon numero di clienti.

Gigi D’Alessio meets Adam Smith. Il cantante napoletano ha scelto di lasciare la SIAE e di affidare i suoi diritti a Soundreef, una giovane start-up. La motivazione di Gigi? «Dove c’è monopolio il mercato non cresce». Dal Sole 24 Ore.

Il New York Post racconta la storia di Sarma Melngailis, proprietaria del ristorante vegano più in voga di Manhattan, e ora in prigione. Secondo gli inquirenti, la Bernie Madoff vegana avrebbe rubato 2 milioni dalle casse del suo locale nell’ultimo anno, spendendoli principalmente in un casinò del Connecticut.

Related:  China will be carbon neutral by 2060: fantasy or reality?
Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Save the date: December 3rd, new Tra i Leoni edition!

Days

We dedicate this edition to the celebration of internationalism, looking both here at Bocconi and at the whole world.
Curious? Then, stay tuned!

%d bloggers like this: