Loading...
On Campus

Video-lezioni su BlackBoard fino a fine sessione

video-lezioni
Reading time: 2 minutes

Breaking news dal Consiglio Accademico: le associazioni di rappresentanza comunicano – e i messaggi dei Dean confermano – che è stata approvata la richiesta di mantenere disponibili su BlackBoard le registrazioni delle video-lezioni, fino alla fine della sessione di esami di febbraio.

Gli studenti impossibilitati a seguire le lezioni in diretta avranno la possibilità di vederle in seguito, proprio fino all’ultimo momento utile prima di sostenere l’esame.

I più severi potrebbero obiettare che una tale ipotesi non sarebbe percorribile se le lezioni fossero – normalmente – in presenza e che l’impegno necessario a connettersi puntualmente e con continuità debba garantire un vantaggio a chi compie lo sforzo. Diversamente, chi – per scelta o per necessità – non segue le lezioni e non le recupera nell’immediato… ha perso il treno e si dovrà arrangiare, destreggiandosi tra “sbobine”, appunti presi da amici ed eventuali memo vocali registrati da altri.

Complice, si può dirlo, un po’ di sana competizione, può essere che una simile riflessione sia balenata in qualche mente, ma non possiamo che accogliere in modo positivo la novità e per molte ragioni!

Anzitutto, un’abilità importantissima che tentiamo di interiorizzare durante il nostro percorso di maturazione personale è la gestione efficace del tempo. Avere a disposizione le video-lezioni registrate per l’intero semestre ci metterà alla prova in tal senso: non è scontato che rappresenti una facilitazione, poiché sappiamo che il rischio di procrastinare eccessivamente è sempre in agguato e, cullati dall’idea di avere molto tempo, corriamo il pericolo di non concretizzare.

Bisogna valutare poi che, e ciò interessa soprattutto i senior, per degli interi mesi alcuni studenti potrebbero essere impegnati in attività di stage, di clinics e di ricerche per la tesi, rendendo impossibile seguire o recuperare le lezioni, mentre si svolge un vero e proprio lavoro. Avere a disposizioni per più tempo le registrazioni rappresenta di certo un’opportunità che questi studenti laboriosi meritano e, ricordiamolo, non toglie nulla agli altri!

Related:  We Have Seen the Spider

Non si può nemmeno dimenticare che la connessione a Internet, in alcune zone più che in altre, può rivelarsi inaffidabile e risultare in lezioni sincrone “a singhiozzo”, con conseguente deconcentrazione del malcapitato studente che deve adoperarsi per ristabilire il segnale e riprendere il filo del discorso, anche più volte nella stessa ora.

Quando poi, a ridosso di un esame, avremo studiato con attenzione i manuali e approfondito la materia al punto da capirla davvero, potrebbe risuonarci in mente una frase del professore che – di norma – dovremmo sforzarci di ripescare tra una marea di appunti, con il rischio di averla riportata in modo impreciso e decontestualizzata. Ora, invece, potremo riascoltarla direttamente per bocca del docente e inquadrarla correttamente nel nostro studio, finalmente completo.

Sembra che i vantaggi apportati da tale novità non manchino.

Nella situazione creatasi a seguito della pandemia, molto della nostra realtà quotidiana è cambiato: tante opportunità sono venute meno, gli spazi entro cui possiamo muoverci si sono ristretti e così le persone che possiamo fisicamente incontrare, ma dobbiamo evitare di cadere nell’errore di pensare che non possano nascere nuove opportunità dalle soluzioni che troviamo per rispondere alla presente difficoltà. Nella sua semplicità, questa novità potrebbe essere una di quelle: orari e periodi di lezioni flessibilizzati al massimo e per tutti, più autonomia, più libertà di gestione e – come sempre ne consegue – maggiore responsabilità, per essere sempre di più i migliori manager di noi stessi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: