Loading...
Off Campus

#TiL Sunday 10.04.2016

Reading time: < 1 minute

Sunday 10-04

Il New York Times racconta il nuovo mercato mediorientale per la compravendita di armi. Non c’entrano i bazar, non serve il deep web: sui gruppi di Facebook ad hoc si trovano anche arsenali per abbattere aerei nemici.

Dopo la pubblicazione dei Panama papers, in Islanda il premier è stato subito sostituito dall’ex ministro della pesca, ma poi ha affermato che sarebbe stata solo una cosa temporanea. Ne parla il Financial Times, che offre un comodo specchietto per un ripasso rapido dei principali partiti islandesi.

Beppe Grillo è stato intervistato da Wired in occasione del lancio del suo tour per i teatri italiani. C’è un punto interessante: alla domanda su Donald Trump, il leader dei 5 Stelle risponde “Be’, forse è meno peggio della Clinton”. È difficile spiegarsi perché non abbia avuto molta eco.

Il partito comunista russo ha chiesto il copyright per la stella rossa. Sarà una battaglia difficile perché tale simbolo compare, ad esempio, sulle bottiglie di Heineken e San Pellegrino da prima della fondazione del partito di Lenin. Dal Moscow Times.

Sul suo blog, il premio Nobel Paul Krugman esprime un parere decisamente negativo sulla campagna elettorale di Bernie Sanders. Lo slogan “Break up the big banks” ha poco senso e riflette una comprensione poco chiara dell’economia USA e della crisi del 2008, dice il professore di Princeton.

Related:  L'Europa e l'immigrazione dopo Dublino
Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d bloggers like this: